Accoglienza Turistica a Ravenna
Aclisti

L'anno 1994

All’inizio dell’anno l’Associazione dà avvio al terzo corso provinciale. Nell’incontro di apertura, l’Assessore Provinciale alla Cultura, illustra la legge 142 sui Beni Culturali; in una lezione successiva verrà discussa la legislazione regionale e nazionale sul volontariato. Sono forse argomenti noiosi dal sapore di burocrazia, ma interessanti per far capire al volontario quali sono i confini entro i quali esercitare la sua attività. Per la prima volta le visite guidate abbandonano il centro città e portano i soci ad incontrare i tesori della provincia: Bagnacavallo, Lugo e Faenza. Non si tratta dei luoghi in cui il volontariato sarà chiamato a prestare servizio, ma la scelta di visitare altre realtà territoriali, se da un lato è dettata da motivi di rinnovamento dei programmi dei corsi, dall’altro nasce da un desiderio di far conoscere in primo luogo al volontario stesso quali sono le sue radici storiche e culturali. Molto spesso, sarà capitato a tutti, si è portati a trascurare quello che è sotto i nostri occhi, per spingersi invece più lontano. Il volontario apprende a riscoprire l’ambiente dove vive, ad apprezzarlo e ad amarlo. È un tentativo di trasformare il nozionismo sterile in racconto entusiastico con cui intrattenere il turista, magari giunto a Ravenna un po’ per caso o perché si trovava di strada, e convincerlo a trattenersi qualche ora per vedere qualcosa di bello.

Il Corso Volontari per i Beni Culturali '94

Associazione Volontari Aclisti ODV
Provvedimento Decreto P.G.R. n. 778 del 25/6/1993
c/o Casa del Volontariato - Via Sansovino, 57 - 48124 Ravenna
Tel. 0544 401135 - Fax. 0544 406458 - Segreteria cell. 329 237 4440
E-mail: info@volontariaclisti.org - E-mail: info@accoglienzaturistica.ra.it

C.F. 92028610399
Note legali | Mappa del Sito | Informativa Privacy | Cookie Policy
Web design: Excogita