Accoglienza Turistica a Ravenna
Aclisti

L'anno 1996

per celebrare il neocostituito Parco Regionale del Delta del Po, l’Associazione organizza il quinto corso provinciale intorno alla valorizzazione dell’ambiente naturale. In collaborazione con il Corpo Forestale dello Stato si programma una seria di lezioni sulle aree protette della provincia quali: le spiagge, le valli salmastre, le saline, i boschi e le pinete. Ognuno di questi argomenti è affrontato prima in sede, attraverso l’illustrazione di diapositive, e successivamente sul campo. L’intento è quello di fornire un tipo di conoscenza generale e di base, necessaria qualora si intervenisse in qualità di volontari per i Beni Ambientali. Qualche lezione non basta a formare una guida ecologica, ma quello che più conta è che il volontario sia ora in grado di sensibilizzare le coscienze, così come è accaduto a lui, che possa insegnare ad una classe scolastica a non gettare rifiuti per terra, a non compiere atti di vandalismo, a stare in silenzio ad osservare il volo di un gabbiano reale o di una garzetta, ad individuare e distinguere quelle piante che amano le zone umide da quelle che lottano per un posto al sole. Per quanto riguarda i servizi di volontariato svolti dall’Associazione, anche nel 1996 è stata rinnovata la convenzione con la Diocesi di Ravenna. A questa si è però aggiunta una nuova convenzione con il Comune di Ravenna per il monitoraggio del turismo scolastico in visita a Ravenna. Le modalità con cui è stato svolto il servizio sono le seguenti: i volontari erano collocati in punti strategici della città, cioè in prossimità dei monumenti più visitati. Compito del volontario era di intervistare l’insegnante o il capogruppo di ogni classe di studenti. Il volontario aveva una scheda con alcune domande da compilare appunto con l’aiuto dell’insegnante. La scheda era così strutturata: in primo luogo, il volontario chiedeva notizie intorno alla provenienza del gruppo (il nome della scuola, l’indirizzo,ecc.); poi da quanti studenti e insegnanti fosse composto il gruppo; con quale mezzo avevano viaggiato; a quali altre località si estendeva la gita scolastica; quanti giorni durava complessivamente la gita stessa; quanto tempo si soffermavano a Ravenna; se avrebbero pernottato direttamente a Ravenna; se conoscevano già la città; perché l’avevano scelta come meta e infine quale itinerario vi avrebbero svolto. Il monitoraggio è stato effettuato durante i mesi primaverili. I dati raccolti sono stati trascritti ed elaborati su computer, poi trasmessi alle autorità competenti.

Il Corso Volontari per i Beni Culturali '96

Associazione Volontari Aclisti ODV
Provvedimento Decreto P.G.R. n. 778 del 25/6/1993
c/o Casa del Volontariato - Via Sansovino, 57 - 48124 Ravenna
Tel. 0544 401135 - Fax. 0544 406458 - Segreteria cell. 329 237 4440
E-mail: info@volontariaclisti.org - E-mail: info@accoglienzaturistica.ra.it

C.F. 92028610399
Note legali | Mappa del Sito | Informativa Privacy | Cookie Policy
Web design: Excogita